Warning: strpos() expects parameter 1 to be string, array given in /home/fj4x8fad/public_html/wp-includes/blocks.php on line 20
5° Pythagorean Endodiab Update - 12° Congresso della Rete Diabetologica Pediatrica Calabrese - Free Lance Advertising Marketing

5° Pythagorean Endodiab Update – 12° Congresso della Rete Diabetologica Pediatrica Calabrese


Dettaglio eventi


RAZIONALE SCIENTIFICO

 

Il convegno è rivolto a pediatri (ospedalieri e PLS), medici di medicina generale, endocrinologi, diabetologi e infermieri. Le patologie endocrino-metaboliche sono la causa più comune di malattia cronica in età evolutiva.
L’obiettivo del convegno è quello di consentire ai partecipanti di approfondire le proprie conoscenze sulla diagnosi e sulla gestione del diabete mellito e delle altre endocrinopatie in età pediatrica.

Il convegno è strutturato in sessioni tematiche, in ciascuna delle quali, con metodiche interattive, saranno approfonditi vari temi di interesse endocrino-diabetologico e si inserisce bene nel panorama di offerta formativa specifica della nostra regione.

 

La novità di questa quinta edizione del Pythagorean EndoDiab Uptate consiste nello svolgimento al suo interno del 12° Congresso della Rete Diabetologica Pediatrica Calabrese, network assistenziale regionale ormai consolidato che offre l’assistenza clinica ai bambini ed adolescenti affetti da diabete mellito nella nostra regione: sarà l’occasione annuale di una revisione sistematica dei progressi raggiunti.

Gli organizzatori ritengono che la metodologia didattica di aggiornamento adoperata risponda appieno alle esigenze culturali dei tutti i partecipanti e che sia in linea con i nuovi indirizzi sulla formazione medica.

 

Il Responsabile Scientifico
Dott. Nicola LAZZARO

 

 PROGRAMMA SCIENTIFICO

 

venerdì 24 novembre 2023

 

Ore 8.30 – Iscrizione partecipanti
Ore 9.00 – Saluti e Presentazione del Congresso – Nicola LAZZARO

 

I SESSIONE

Ore 9.30 – La Rete Diabetologica Pediatrica Calabrese: in che direzione andiamo?
                   Franco MAMMÌ

Ore 10.00 – Perché parlare di prevenzione del diabete tipo 1?
                     Valentino CHERUBINI

Ore 10.30 – La tecnologia applicata al diabete: tra presente e futuro prossimo…
                    Fortunato LOMBARDO

II SESSIONE

Ore 11.00 – Tra pizze e patate….: l’utilizzo delle tecnologie nel diabete in età pediatrica
                    Dario IAFUSCO

Ore 11.30 – Diabete e sport: come la tecnologia ne ha cambiato l’approccio
                    Felice CITRINITI

Ore 12.00 – Tecnologia e transizione: il punto di vista del diabetologo dell’adulto
                    Salvatore PACENZA

 

SESSIONE CASI CLINICI

Ore 12.30 – L’Imprinting: la tecnologia all’esordio – Fiorella DE BERARDINIS

Bambina di 6 anni ricoverata con diabete mellito all’esordio
In seconda giornata di ricovero viene impiantato Microinfusore di ultima generazione con tecnologia AHCL.
Il caso clinico vuole dimostrare come la tecnologia applicata all’esordio possa dare un IMPRINTING  positivo al paziente e alla famiglia con ottimi risvolti sul controllo glicometabolico.

 

Ore 12.40 – Ematuria in Diabete all’esordio – Filomena STAMATI

Paziente di 7 anni ricoverato per chetoacidosi in diabete mellito all’esordio.
Durante la degenza ha presentato episodio di ematuria macroscopica.
Ha eseguito indagini ematochimiche per funzionalità renale, urinocoltura, ecoreni: nella norma
Unico dato presente: ipercalciuria.
L’ematuria si è risolta spontaneamente in quarta giornata di ricovero.
Si segnala il caso perché l’ematuria macroscopica rappresenta una rarissima complicanza della chetoacidosi diabetica, probabilmente legata all’ipercalciuria a volte presente in tale condizione clinica.

 

Ore 12.50 – Sembrava un’encefalite… – Maria Benedetta RODIO

Ragazza di 14 anni, arriva al pronto soccorso in gravi condizioni: stato di sopore che rasenta il coma, cefalea intensa denunciata nelle ore precedenti, febbre.
Il Pediatra viene chiamato in codice rosso in Pronto Soccorso per il sospetto di una meningoencefalite.
Vengono allertati anche i rianimatori
In PS si pensa ad eseguire indagini di neuroradiologia.
Ma il Pediatra chiede alla mamma se fosse successo qualcosa di insolito nelle ultime giornate: la mamma riferisce che la ragazza, contrariamente al solito, si alzava di notte per urinare: eseguita una glicemia capillare: HI (> 500 mg/dl per il glucometro utilizzato)
Si esegue EGA venoso: Ph 6.9, bicarbonati 3 mg/dl !!
Diagnosi: grave chetoacidosi diabetica in diabete mellito all’esordio
Ricovero con applicazione protocollo SIEDP: buono il compenso glicometabolico

 

Ore 13.00 – Light Lunch

 

Ore 14.30 – TAVOLA ROTONDA

La multidiplinarietà nell’approccio all’assistenza al bambino-adolescente con diabete
Felice CITRINITI, Fiorella De BERARDINIS, Nicola LAZZARO, Francesco MAMMÌ, Telemaco PEDACE, Rita TUTINO.

 

Ore 17.30 – Chiusura lavori della prima giornata

 

sabato 25 novembre 2023

III SESSIONE

Ore 9.30 – I rachitismi: inquadramento e terapia
                  Valentina TALARICO

Ore 10.00 – Pubertà ritardata: trattare o non trattare?
                    Mauro BOZZOLA

 

Ore 10.30 – GH Long-Acting… tra presente e futuro
                    Massimo BARRECA

 

Ore 11.00 – Irregolarità mestruali in Pediatria: inquadramento e approccio terapeutico
                    Graziamaria UBERTINI

 

SESSIONI CASI CLINICI

 

Ore 11.30 – Menarca precoce isolatoLetteria MORABITO

Bambina di 8 anni con improvviso menarca isolato
Esame obiettivo: prepubere
Esegue esami ormonali (FSH, LH, ESTRADIOLO, PROGESTERONE, 17-OH-PROGESTERONE, ECOGRAFIA PELVICA, LH-RH-TEST: nella norma)
Viene seguita per molti mesi: nessun altro episodio mestruale
Diagnosi: menarca precoce isolato

 

Ore 11.40 – Obesità e intolleranza ai carboidratiNicola LAZZARO

Maschio di 8 anni, viene inviato dal dermatologo per evidente obesità e acanthosis nigricans al collo e alle ascelle.
Presenza di obesità grave (BMI=35) e acanthosis nigricans al collo e alle ascelle
Esegue OGTT che mette in evidenza intolleranza ai carboidrati (glicemia a 120’= 180 mg/dl), inoltre coesiste ipercolesterolemia e steatosi epatica di II grado.
Diagnosi: sindrome metabolica con intolleranza ai carboidrati
Terapia: dieta ipocalorica + educazione alimentare (estesa al nucleo familiare)

 

Ore 11.50 – Ipotiroidismo subclinico e rallentamento della crescitaMassimo BARRECA

Paziente di 10 anni seguito per ipotiroidismo subliclinico (eutiroideo, non terapia).
Da circa 1 anno rallentamento evidente della velocità di crescita (VC < 5° PC)
Esegue indagini ematochimiche di routine (screening della celiachia compreso): nella norma
Unico dato presente una alterazione della Prolattina che risulta elevata.
Esegue RMN della sella turcica che mette in evidenza un Prolattinoma
Terapia: dostinex
Buona ripresa della velocità di crescita

 

Ore 12.00 – Discussione e verifica dei test di apprendimento

Ore 12.30 – Chiusura dei lavori